Missioni Francescane

Frati Minori di Toscana

DONNE E BAMBINE, L’EMBLEMA DEI RIFUGIATI
Notizie

DONNE E BAMBINE, L’EMBLEMA DEI RIFUGIATI

”Ho conosciuto tanti che hanno perso tantissimo, ma non perdono mai i loro sogni per i loro figli o il loro desiderio di migliorare il nostro mondo e chiedono poco in cambio – solo il nostro sostegno nel loro tempo di più grande necessità” – segretario delle Nazioni Unite -Generale, António Guterres Secondo i dati riportati dall’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), circa il 50% della popolazione mondiale di rifugiati è costituita da donne e bambine.

1
Video

Il video del Papa: Eliminare il commercio di armi

Nigeria: i bambini dimenticati di Damasak
Notizie

Nigeria: i bambini dimenticati di Damasak

(…) Circa 200 miglia a nord di Chibok, vicino al confine con il Niger, si trova la città di Damasak. Una località piena di rovine e di abitazioni crivellate dai colpi dei proiettili, dove abitano i familiari di più di 300 minori rapiti dai combattenti islamisti qualche mese dopo i fatti di Chibok e mai più tornati. Il miliziani occuparono la scuola primaria Zanna Mobarti con i bambini all’interno, trasformandola in una base militare, poi oltrepassarono il confine portandosi dietro i giovanissimi prigionieri.

IL VIDEO DEL PAPA: I CRISTIANI IN AFRICA
Video

IL VIDEO DEL PAPA: I CRISTIANI IN AFRICA

Festa Missionaria 16 giugno 2017
Eventi

Festa Missionaria 16 giugno 2017

LOCANDINA FESTA

Testimonianze

“In Verità, vi dico, tutte le volte che avete fatto ciò a uno dei più piccoli di questi miei fratelli, lo avete fatto a me!”

Santa Cruz de la Sierra, Bolivia è stata la meta della mia missione, avvenuta prima di tutto verso me stessa.

“In Verità, vi dico, tutte le volte che avete fatto ciò a uno dei più piccoli di questi miei fratelli, lo avete fatto a me!” 1

Francesca racconta la sua missione in Congo

È stato Bello poter vivere insieme a tutti loro la fraternità, la misericordia, il saper perdonare l’altro nonostante tutto e la potenza dei gesti.

Francesca racconta la sua missione in Congo

“Siempre bajo el mismo cielo…siempre en los brazos del mismo Padre”

Sono tornata da poco più di una settimana dalla mia missione, dalla mia BOLIVIA, eppure è ancora tutto così strano.

“Siempre bajo el mismo cielo…siempre en los brazos del mismo Padre” 3

Testimoni

José Sánchez del Río

José Sánchez del Río nacque a Sahuayo in Messico il 28 marzo 1913 da una famiglia solidamente cristiana, con la quale emigrò a Guadalajara. Lì ricevette la Prima Comunione e si distinse per la sua devozione mariana. A seguito della promulgazione delle leggi anticlericali da parte del presidente Plutarco Elías Calles, si formò l’esercito popolare dei “cristeros”, cui si unirono anche i due fratelli di José, ma a lui, tredicenne, fu impedito.

José Sánchez del Río 1

Come
aiutarci:

#1
Fai una
Donazione
#2
Fai un
Sostegno
#3
Aiutaci nella
Preghiera

Sostieni le missioni

Sostieni con il tuo contributo i progetti delle Missioni Francescane dei Frati Minori di Toscana.

Importo donazione

La donazione è sicura grazie a PayPal